28 parlamentari e senatori per Pittelli, il Garante nazionale detenuti annuncia visita


Cresce sempre più la mobilitazione per far tornare Giancarlo Pittelli, avvocato ed ex deputato, attualmente in carcere ed in sciopero della fame, ai domiciliari.

L'appello che era nato da un gruppo di amici e conoscenti diretti ed era stato pubblicato, con le prime firme, la scorsa settimana da noi di SprayNews e da Il Riformista, ha raggiunto ormai oltre 1400 firme, allargandosi a personalità della politica e della cultura e a tanti cittadini comuni colpiti e indignati dalla vicenda. Tanto che si è costituito un Comitato Promotore per l'Appello per Pittelli, presieduto da Enrico Seta, con portavoce Giovanni Paolo Bernini, per gestire la comunicazione e le prossime mosse di una battaglia di civiltà ormai di rilievo nazionale, di cui stanno parlando giornali e TG.

Ad oggi, oltre alle personalità come Luca Barbareschi e Tinto Brass e ai giornalisti come Piero Sansonetti e Tiziana Maiolo, hanno aderito ben 28 parlamentari o senatori in carica di quasi ogni partito, che qui elenchiamo:


On. Vittorio Sgarbi (misto-rinascimento)

On. Riccardo Magi (misto-azione+Europa-Radicali italiani)

On. Roberto Giachetti (IV)

On. Maurizio Lupi (mudò- Noi con l’Italia)

On. Enza Bruno Bossio (Pd)

On. Guido Pettarin (Coraggio Italia)

On. Renzo Tondo (misto-noi con l’Italua)

Sen. Salvatore Margiotta (PD)

On. Manfredi Potenti (Lega)

Sen. Paola Binetti (FI-udc)

On. Fausto Raciti (Pd)

Sen. Roberto Rampi (Pd)

Sen. Valeria Fedeli (pd)

On. Luca Squeri (FI)

On. Renata Polverini (FI)

On. Pietro Pittalis (FI)

On. Ylenja Lucaselli (FdI)

On. Federico Mollicone (FdI)

On. Catello Vitiello (IV)

Sen. Marco Perosino (Fi-UDC)

On. Chiara Gribaudo (Pd)

Sen. Franco Dal Mas (FI-udc)

Sen. Fiammetta Modena (FI-UDC)

Sen. Enrico Aimi (FI-udc)

On. Claudia Porchietto (FI)

On. Manuela Gagliardi (coraggio Italia)

On. Mirella Cristina (FI)

On. Antonio Palmieri (FI)


Oltre a loro, nel mondo politico sono decine gli ex deputati e senatori che hanno aderito, dalla storica compagna del fu Enzo Tortora Francesca Scopelliti a Fabrizio Cicchitto, da Amedeo Laboccetta a Bobo Craxi, da Marco Perduca a Marco Taradash, da Totò Cuffaro a Francesco Storace, come abbiamo i vertici del Partito Radicale Maurizio Turco e Irene Testa, di Nessuno tocchi Caino Rita Bernardini, Sergio D'Elia e Elisabetta Zamparutti, di Democrazia Liberale Enzo Palumbo, Marco Montecchi, Marco Preioni, Andreina Musco, Pippo Rao e Rosa Cusmano, anche in questi casi molti di loro ex membri di parlamento e senato. Ai quali si aggiungono oltre 200 avvocati, e diversi Garanti regionali e cittadini dei diritti dei detenuti, dai campani Samuele Ciambriello e Pietro Ioia al piemontese Bruno Mellano.

E proprio di oggi una notizia importante: infatti Mauro Palma, Garante Nazionale dei diritti dei detenuti, ha dichiarato in un comunicato stampa uscito su ANSA che andrà in settimana a trovare Pittelli, prendendo in carico la sua situazione e pregandolo di sospendere lo sciopero della fame.


La risposta del Comitato al Garante non si fa attendere, e noi la pubblichiamo qui per primi a livello nazionale:

"Bene la decisone del Garante dei diritti dei detenuti di visitare Giancarlo Pittelli a Melfi! L’interruzione dello sciopero della fame è il primo passo. Ma noi continueremo la nostra campagna fino a che Giancarlo Pittelli non tornerà, da uomo libero, a difendersi dalle accuse che gli vengono mosse."

Quindi il Comitato proseguirà sia raccogliere firme (con gli aiuti anche più inaspettati, come quello di Salvatore Buzzi che, oltre ad aver aderito assieme al suo coimputato di Mafia Capitale Claudio Caldarelli, ha annunciato metterà un banchetto nel suo bar per la raccolta) che il digiuno a staffetta che sta conducendo - due attività alle quali ho deciso di aderire pure a livello personale.


Ultima iniziativa del comitato - per ora - è quella di invitare tutti gli aderenti a mandare oggi telegrammi di auguri in carcere a Pittelli, che compie gli anni, per fargli sentire la propria vicinanza in un momento difficile: anche questa sta riscuotendo molte adesioni, sia di suoi amici cari come l'ex deputato e avvocato Italico Perlini, sia di tanti altri che, come me e la mia compagna di vita e attivismo in Nessuno tocchi Caino Elisa Torresin, non lo hanno mai conosciuto, ma credono sia giusto a livello etico sostenere chi si trova in una situazione così terribile, che sia innocente o colpevole.

Noi di SprayNews continueremo a tenervi aggiornati sugli sviluppi, come nostro dovere.


Di Umberto Baccolo.

56 visualizzazioni0 commenti