Alberto Veronesi: " Premiare la terzietà e il merito del giudice."

Nella magistratura non si premierebbero il merito e il curriculum, ma la appartenenza politica correntistica.



Questo racconta il libro « Il sistema », di Palamara e Sallusti, una storia che sicuramente non è facile da accettare, al di là del protagonismo in quell’epoca storica dello stesso Palamara”. Commenta così il maestro Alberto Veronesi, direttore d’orchestra di fama internazionale e da sempre impegnato politicamente, il libro scritto dall’ex magistrato e dal giornalista. “L’idea che l’Avvocatura dello Stato possa chiedere un risarcimento per un libro, al di là della legittimità formale dell’atto, è comunque un fatto estremamente negativo, direi quasi immorale, a maggior ragione trattandosi di un settore così nevralgico per la vita della nostra comunità nazionale. Spero che la magistratura italiana possa avviarsi verso un diverso sistema, che premi la terzietà e il merito del giudice, così come anche richiesto dall’Europa.”

1 visualizzazione0 commenti