Amedeo Laboccetta: Draghi si faccia promotore di commissione d'inchiesta




"Adesso che Palamara e' tornato ad essere un uomo libero ed ha raccontato credo, una parte, di quel che era il sistema che governa l'ordine giudiziario, non bisogna abbandonarlo alla reazione delle toghe che controllano le correnti della magistratura. Il notabilato che controlla il panorama del sistema giudiziario e' ancora molto potente. Il Parlamento deve trovare il coraggio di una vera riforma della giustizia. Auguriamoci che Draghi non si faccia intimorire così come e' stato per tanti suoi predecessori.

Si faccia lui promotore presso il parlamento di una commissione di inchiesta parlamentare che faccia luce su quanto e’ accaduto e impedisca di far calare il silenzio”

2 visualizzazioni0 commenti