CAOS PROCURE, PALAMARA QUERELA: “BISOGNI ORGANICO AL SISTEMA”

Con riferimento all’ articolo apparso sul Fattoquotidiano.it a firma di Saul Caia ho dato mandato ai miei legali di procedere per il reato di diffamazione aggravata su quanto raccontato in relazione alla vicenda Bisogni.


Non ho mai istruito alcun procedimento disciplinare nei confronti di Bisogni come è noto di competenza della procura generale di Cassazione e non ho mai inteso danneggiarlo tanto è vero che nel periodo della consigliatura 2014-2018 come facilmente risulta dalla lettura delle chat gli accordi tra le correnti hanno favorito la nomina del dottor Bisogni alla struttura tecnica organizzativa del Csm.


E’grave che come e’ già accaduto nella campagna elettorale del 2018 organi di stampa cerchino ancora di dare la stampella a chi di quel sistema ha fatto parte e addirittura potrebbe trovarsi a dover decidere sulla carriera di magistrati che istruiscono procedimenti penali nei confronti dei propri familiari




9 visualizzazioni0 commenti