D'Ettore e Mugnai (FI): Accolta reintroduzione alta velocità Arezzo-Roma.

Il Governo Draghi ancora una volta si dimostra attento alle esigenze degli utenti.




"Siamo molto soddisfatti della decisione di Trenitalia che dal prossimo cambio di orario, in programma dal 13 giugno, ripristinerà l’intera offerta dei treni ad Alta Velocità alla Stazione di Arezzo come accadeva prima dell’emergenza Covid-19. La nostra sollecitazione con Lettera firmata D'Ettore- Mugnai insieme anche al Sen. Riccardo Nencini (IV-Psi), al Ministro delle Infrastrutture e della mobilità sostenibili, Enrico Giovannini, è stata evidentemente utile ed opportuna per porre ulteriormente la questione all'attenzione del Governo. Lo scorso 22 aprile, infatti, ci eravamo posti l’obiettivo con la lettera inviata, di tornare ad avere almeno un treno diretto di Alta Velocità che la mattina portasse a Roma e che ritornasse da Roma nel tardo pomeriggio. In poco più di un mese abbiamo raggiunto l'obiettivo!"


"Tale tratta esisteva già prima dei tagli contestuali alla pandemia da Covid-19. Occorreva pertanto un rapido ripristino del servizio, anche per andare incontro alle molteplici e fondate richieste che ci erano arrivate da più parti, a livello istituzionale, e dalle categorie economiche. Finalmente gli utenti avranno un servizio integrato da una "opzione" che da troppo tempo mancava sul territorio e che stava creando non pochi disagi negli spostamenti da e per la Capitale. La politica nasce d'altronde per questo: risolvere i problemi dando ascolto alle istanze anche locali e regionali. Questo abbiamo inteso fare dando il nostro contributo come parlamentari del territorio."

1 visualizzazione0 commenti