"Dietro agli occhi": parte il preorder del nuovo libro di Darkam per Progetto Stigma


Progetto Stigma, il marchio di Eris Edizioni creato quattro anni fa dal più visionario autore ed editor del fumetto italiano, il recentemente defunto Gabriele DiBenedetto in arte AkaB, per pubblicare i lavori dei più importanti esponenti del graphic novel d'autore indipendente italiano - nomi come Marco Galli (che proprio con l'ultimo libro Stigma ha vinto un importante premio a Lucca), Officina Infernale (il suo lavoro per Stigma miglior fumetto dell'anno al festival di Treviso), Dario Panzeri e Squaz - , ha appena lanciato il preorder online della sua nuova produzione: Dietro agli occhi, un libro a fumetti di Darkam, alias Eugenia Monti, illustratrice, fumettista e tatuatrice nativa di San Marino e da un decennio residente a Berlino, della quale nel 2015 Becco Giallo aveva pubblicato l'acclamato graphic novel Piena di niente.



Il volume – brossurato, 17×24 cm, 240 pagine a colori al costo di 23 euro –, che se acquistato in preorder è accompagnato da un albetto di 32 pagine realizzato da Darkam che poi mai più sarà ristampato e diverrà appositamente per solleticare i collezionisti introvabile, Frammenti, è presentato così da Stigma:


Disegnato sugli sketch book, tra sedili di autobus e tavolini di fortuna, “Dietro agli occhi” è un diario di viaggio che riflette sull’importanza dei rituali collettivi e di quelli individuali. Sulle lezioni apprese esplorando il mondo fuori, e quello dentro sé stessi. Racconta sei mesi di viaggio tra il Sud Est Asiatico e il Sud America e riunisce i pezzi del mondo di Darkam, fatto di visioni oniriche, di quotidiano, di contrasti, di magia, di disegni sotto la pelle, di antiche cerimonie, del mondo con uno zaino in spalla.Cercando la tradizione spirituale, le culture antiche, i tatuaggi e le modificazioni corporee tribali, il viaggio diventa un modo per esplorare sé stessi e scoprire quanto si possa imparare da sconosciuti incontrati per strada e da strane creature apparse in meditazione. Perché a volte per trovare sé stessi è necessario andare lontano, e tornare diversi.

Da che esiste Progetto Stigma i suoi autori hanno vinto con le loro uscite tutti i maggiori premi del settore, e i più grandi editori hanno pubblicato i loro nuovi libri (il caso più recente, il nuovo lavoro di Spugna - La quarta guerra mondiale, su testi di Marco Taddei - edito da Feltrinelli): è il destino pure di Darkam e Dietro agli occhi?


A me farebbe piacere, per molte ragioni che capirete a breve su Spraynews, leggendo la mia intervista a Darkam di approfondimento sul libro, la prima sul tema alla stampa.



Di Umberto Baccolo.


3 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti