Gianfranco Librandi: "Salvini cerchi candidato per 2026, per 2021 è tardi"



“Vista la situazione, credo che ormai Matteo Salvini farebbe bene a lavorare per individuare il candidato sindaco di Milano per le elezioni del 2026, perché per il 2021 non ci sono più le condizioni oggettive per trovare una figura in grado di competere con Beppe Sala”.


Lo dichiara Gianfranco Librandi, deputato di Italia Viva, tra i promotori della lista “Lavoriamo per Milano - I Riformisti”.


“Ci sono possibili candidati degnissimi -


prosegue Librandi - ma nessuna persona di qualità e buon senso può accettare di candidarsi a tre mesi dal voto, senza alcuna elaborazione programmatica sul futuro della città. Anziché ripiegare su una soluzione improvvisata - conclude l’esponente della lista a sostegno del sindaco uscente - Salvini rinunci a proporre un candidato di bandiera e sostenga Beppe Sala, per una consiliatura costituente unitaria”.

5 visualizzazioni0 commenti