GIOVANI: GLI IMPRENDITORI CATTOLICI INCONTRANO L'AMBASCIATORE D'ITALIA



7 luglio 2021 Roma - La delegazione del Movimento Giovani UCID (Unione Cristiana Imprenditori Dirigenti) composta dal Presidente nazionale Benedetto Delle Site e dal Segretario generale Simona Mulè ha incontrato oggi presso la sede dell'Ambasciata d'Italia presso la Santa Sede e lo SMOM a Roma S.E. l'Ambasciatore Pietro Sebastiani.

"La manifestazione mondiale di Assisi promossa dal Santo Padre Francesco - sottolinea il Movimento Giovani UCID in una nota - ha rimesso al centro dell'agenda pubblica il tema di una economia fondata su giusti rapporti etici e sociali, un nuovo moto che vede protagonisti i giovani.

In questo senso - continua la nota - crediamo che il messaggio di Papa Francesco e i principi e valori della UCID attinti direttamente dal Magistero sociale della Chiesa e declinati nella vita economica del Paese possano essere un riferimento per la ripartenza dopo la pandemia e ispirare imprenditori e dirigenti d’azienda italiani nell'attuazione di un nuovo modello di sviluppo e di governance. Su questi temi abbiamo trovato attenzione e sensibilità. Per tali ragioni crediamo che l'Ambasciata sia il luogo ideale per la promozione di una rinnovata cultura del dialogo e del confronto tra corpi sociali intermedi e istituzioni".

Il Presidente Delle Site e il Segretario Mulè si sono trattenuti a lungo con l'Ambasciatore illustrando i numerosi progetti portati avanti negli ultimi anni dal Movimento Giovani UCID: il Manifesto dell'impresa etica, nato dopo l'udienza concessa da Papa Francesco all'Associazione nel 2015, l'UCID Giovani on tour, un viaggio presso le eccellenze nazionali distintesi per buone pratiche etiche e sociali d'impresa, le sinergie con le principali organizzazioni imprenditoriali e manageriali giovanili italiane, con l'università nonché con le istituzioni locali e nazionali.

"In un mondo sempre più globalizzato dove però le eccellenze imprenditoriali piccole e medie continuano ad essere competitive - afferma l'Ambasciatore Pietro Sebastiani - i principi etico-morali e di responsabilità personale di cui i Giovani dell'UCID si sono fatti testimoni e promotori, nel mondo dell'impresa e presso le istituzioni, hanno trovato la propria conferma nella chiamata ai giovani economisti e imprenditori fatta da Papa Francesco ad Assisi. Un cambiamento che parte dai territori per estendersi a livello globale che intende ridare un volto umano all'economia".

1 visualizzazione0 commenti