I RESPONSABILI DELLE STRAGI IN UCRAINA VANNO GIUDICATI DA UNA CORTE PENALE INTERNAZIONALE.


Le stragi d’inermi civili ucraini, che i militari russi si stanno lasciando alle spalle nei territori che avevano occupato a dai quali sono stati respinti, riportano alla nostra memoria le stragi di interi villaggi perpetrate dall’esercito nazista in ritirata dall’Italia, su cui, con colpevole ritardo, si è poi fatta luce.

Democrazia Liberale auspica che i colpevoli di simili misfatti vengano giudicati appena possibile da una Corte Penale Internazionale di fronte alla quale militari russi e dirigenti politici dovranno essere messi dinanzi alle loro responsabilità, e chiedono che nel frattempo vengano spiccati mandati di cattura internazionali nei confronti dei militari presunti responsabili di cui già si conosca l’identità.


Lo dichiarano in una nota Marco Montecchi ed Enzo Palumbo di Democrazia Liberale

19 visualizzazioni0 commenti