L'appello di Marzia Ferraioli: il Governo salvi il complesso monumentale Odescalchi Giustiniani


Il complesso monumentale Odescalchi-Giustiniani a Bassano Romano è uno dei più importanti complessi barocchi che abbiamo in assoluto, per via della straordinaria fusione degli elementi architettonici, scultorei e pittorici, un vero «unicum inscindibile» come indicato anche dalle relazioni tecniche delle Soprintendenze al Ministero della cultura che avevano motivato ed indotto l'acquisto dell'insieme nel 2003. Per questo risulta particolarmente importante l'accorato appello del deputato di Forza Italia Marzia Ferraioli, che ha rivolto un'interrogazione parlamentare al Ministero della Cultura due giorni fa, il 16 febbraio, preoccupata perché "il complesso è stato a suo tempo vincolato dal Ministero della pubblica istruzione, con provvedimento generico, come si faceva allora, senza inventario. Ciò ha facilitato la spoliazione degli apparati decorativi, pertinenziali, della statuaria che era ancorata al palazzo, creando dubbi interpretativi che hanno consentito la rimozione di ogni cosa. Si trattava di opere legate al sito anche sotto il profilo storico ed identitario che davano anche il nome agli ambienti. La statuaria, anche se non elencata specificamente nel vincolo, è documentata nelle numerose pubblicazioni scientifiche, che non sono riuscite però a fermare i venditori Odescalchi a spogliare palazzo, villa e rocca, di tutti gli elementi decorativi e pertinenziali, ridistribuiti nelle altre residenze, prima di consegnare le strutture mutilate allo Stato" con la conseguenza che "la mancanza di un quadro conoscitivo completo delle raccolte Odescalchi, che preclude la vigilanza sul territorio delle soprintendenze, continua ad essere il trampolino verso il traffico internazionale illecito di beni culturali senza lasciare traccia, creando gravissime perdite per il Paese e, nello specifico, vanifica la spesa pubblica ai danni al Demanio". Una situazione gravissima, che spinge l'onorevole Ferraioli a chiedere quale sia la posizione del Governo in merito e quali eventuali iniziative di competenza intenda assumere per la tutela e il ripristino di tutte le componenti del complesso monumentale. Anche noi italiani amanti dell'arte e della storia del nostro paese ce lo chiediamo, e speriamo che il Ministro della Cultura dia presto una risposta soddisfacente.


Di Umberto Baccolo.

3 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

SBAGLI