La sicurezza sullo stretto di Messina

Giovanni Mollica, Responsabile per il Nuovo Meridionalismo di Democrazia Liberale



"Poco meno di un anno fa, oltre cento cittadini hanno chiesto a Rfi, al Ministro dei Trasporti e ad altre istituzioni se fosse conforme alle norme di sicurezza in mare lasciare centinaia di persone – spesso addormentate - nei Treni Notte imbarcati sui traghetti che attraversano lo Stretto di Messina. Nessuno ha risposto. Un mese fa, undici autisti che dormivano nelle cabine dei loro camion sono morti per un incendio scoppiato sulla nave che li portava attraverso da Igoumenitsa a Brindisi. Democrazia liberale chiede spiegazioni su quella che appare una grave violazione dei doveri di esponenti dello Stato".

20 visualizzazioni0 commenti