RECITAL DELL'AMORE L’ALBA DEL TERZO MILLENNIO METTE IN SCENA LA BELLEZZA

Come in una partitura musicale, “L’Alba del Terzo Millennio” - l’associazione culturale presieduta da Sara Iannone – nei giorni scorsi ha reinterpretato il tema dell’amore secondo il proprio codice naturale: il codice della Bellezza.




Il format dell’evento è il “Recital Dell'Amore", la location il salottino rosso pompeiano “Dolce Vita” del Marriott Grand Hotel Flora di via Veneto ed è lì che Sara Iannone ha accolto gli invitati creando immediatamente una calda atmosfera di cordiale simpatia.


Le signore presenti hanno interpretato l’evento indossando abiti dai cromatismi variabili intorno al motivo del “rosso passion”; ecco in scena Laura Nuccetelli, Cristina Bellini, Maria Farcomeni, Ester Campese, Rosetta Attento, Diana Torrice, Anna Maria Stefanini.


Intrattenitore, esegeta e spirito guida dell’evento è il poliedrico attore e performer Vincenzo Bocciarelli che ha preso in mano e condotto in porto la serata recitando versi immortali che hanno conferito nobiltà all’intera stratigrafia del sentimento amoroso.


Come nell’opera lirica anche il “Recital Dell'Amore" ha espresso i propri acuti e questi acuti sono stati i “tanguero” Eva La Certosa e Antimo Puca e il violinista Tonin Xhanxhafili. Eva La Certosa e Antimo Puca hanno letteralmente sequestrato l’attenzione degli ospiti disegnando plastiche e sensuali figure in movimento; sublimata rappresentazione dell’inscindibile rapporto tra amore ed eros.


Rose rosse sono state donate alle dame presenti dagli elegantissimi ospiti tra cui Riccardo Bramante, il prefetto Rocco Fulvio De Marinis, il professor Fabio Verna, Francesco Vendetti, Francesco Sala, Lino Buongiorno, Alessandro D’Orazio, Giuseppe Guastini.


Il violino di Xhanxhafili ha saturato lo spazio con quelle che gli americani chiamano “good vibration”. Alcuni momenti della serata sono stati meravigliosamente immortalati dall’obiettivo di Mario Giannini. In conclusione di serata Vincenzo Bocciarelli ha presentato la sua recente fatica letteraria: “Sulle ali dell’arte” (Accademia Edizioni).


Le creazioni e i vini serviti dagli chef del Marriott hanno rilasciato valore aggiunto all’evento.


La serata si è dipanata nel più scrupoloso rispetto delle norme anti-Covid

7 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti