Sergio Romagnoli: “Riforma del lavoro in Qatar, opportunità anche per l’Italia”



“In questi giorni, durante un incontro con il Ministro del Lavoro abbiamo avuto occasione di parlare dell’attuazione delle politiche e dei programmi di lavoro. In tal senso è stato interessante apprendere dell’introduzione di nuove regolamentazioni sulle condizioni e le procedure per l'abilitazione all'assunzione dall'estero, compreso il divieto di tasse di assunzione a carico dei lavoratori.

È stata , inoltre, creata una piattaforma per i reclami online per aumentare l'accesso dei lavoratori e dell'entrata in vigore nel marzo 2021 della legge sul salario minimo.

Da maggio 2021, la nuova legislazione sullo stress da caldo vieta il lavoro dalle 10:00 alle 15:30 durante i mesi estivi e tutti i lavori all'aperto sono vietati quando le temperature superano i 32,1° dell'indice WBGT. Ciò ha comportato un calo significativo dei casi di morte sul lavoro legati al calore.

La missione ha accolto con favore l’espresso impegno del Governo affinchè le riforme del lavoro si consolidino e proseguano nel quadro della Qatar National Vision 2030 e si impegna nell’ottica di una solida e continuativa collaborazione tra i nostri Paesi, come una grande opportunità che dobbiamo cogliere”. E’ quanto dichiara Sergio Romagnoli, segretario della XI Commissione Lavoro pubblico e privato, previdenza sociale, al quotidiano online Spraynews.

2 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti