STALKING E ATTI PERSECUTORI A DANNO DI UNA PALLAVOLISTA DELLA SERIE A. I CARABINIERI LO ARRESTANO.


I militari della Compagnia di Monza hanno arrestato in flagranza di reato per atti persecutori un 55enne originario del novarese.

Le indagini sono state avviate dopo che la vittima, una pallavolista della serie A e della nazionale italiana volley, ha sporto denuncia dai carabinieri raccontando di essere costantemente perseguitata dall'uomo con messaggi sui social network e appostamenti durante le gare.

I militari hanno immediatamente disposto un sistema di controllo e vigilanza a tutela della vittima che ha consentito, lo scorso pomeriggio, di localizzare l'autovettura dell'uomo a Villasanta (mediante i sistemi di lettura targhe del comune).


La Centrale Operativa della Compagnia, pertanto, ha allertato le pattuglie in circuito che riuscivano a rintracciarlo poco dopo presso il palazzetto dello sport "Arena di Monza”, mentre attendeva l'arrivo della giovane per l'inizio degli allenamenti. Bloccato non ha opposto resistenza.

Nei suoi confronti, la Procura della Repubblica di Monza ha disposto la traduzione in carcere in attesa dell'udienza di convalida.

0 visualizzazioni0 commenti