Straordinaria partecipazione, È stata scritta una pagina importante. Ma siamo solo all’inizio.



Promossa dal Centro Studi Pietro Golia si e' svolta nella storica Sala dei Baroni al Maschio Angioino la Prima Edizione del Premio Golia. L'evento coordinato dal Presidente Luigi Branchini e da Lina Lucci ha registrato la presenza di oltre 200 persone che hanno rispettato le normative covid 19, ma e' stato seguito attraverso la diretta streaming in tutta Italia da un numero impressionante di telespettatori. Nel corso della manifestazione sono stati premiati Paolo Ascierto, Gennaro Sangiuliano, Gerardo Botti, Roberto Parrella, Vincenzo Santagada, Luigi Santini, Maurizio Marinella, Francesco Nicolosi, Monica Macchioni, Alessandro Sansoni, Francesco Viale. 2 premi alla memoria sono stati assegnati ad Emiddio Novi ed a Paolo Isotta. La violinista Daniela Trionfante ha eseguito alcuni brani nel corso della cerimonia che e' stata particolarmente emozionante. Ogni premiato ha ricevuto una targa ricordo, una pergamena con la motivazione ed in dono una stupenda opera d'arte realizzata dalla pittrice Natali Ferrary. "Napoli, hanno commentato in conclusione, il Presidente del Sodalizio Professor Luigi Branchini, e la Vicepresidente Dottoressa Lina Lucci, può ripartire alla grande se rimette al primo posto la Cultura, la qualità e le sue eccellenze. Ieri e' stata scritta una pagina importante. Ma siamo solo all'inizio. Proveremo a fare sempre di più e di meglio. Un ringraziamento sincero va agli amici sostenitori Stante, Gipack, Rummo, Mandara, Sispi, Argiano, Ordine dei Farmacisti di Napoli ed ai tanti volontari che quotidianamente dedicano impegno ed energie al Centro Studi Pietro Golia. La sede di Napoli, sita in Via Renovella 11 e' operativa h24.

5 visualizzazioni0 commenti