Tedeschini: «Palamara può aiutare a riportare alle urne chi è deluso da un vecchio sistema»

«Neanche Palamara è riuscito a diventare il leader del primo partito italiano, quello degli astensionisti. La forza che dovrebbe governare, come dicono i massoni, è in sonno. Bisogna risvegliarla presto». Sono le parole di Federico Tedeschini, tra i maggiori avvocati costituzionalisti italiani, intervenuto a Parole di Donna su Lazio Tv.




«Palamara può aiutare a dare una scossa per riportare al voto chi ha disertato le urne. Costoro non è vero che non si interessano di politica, piuttosto non hanno fiducia nell’attuale assetto, fondato su partiti che si delegittimano reciprocamente».



Amministrative, Tedeschini: «Elettori confusi da Giorgetti che sostiene Calenda e dal centrosinistra senza M5s»



«I partiti cominciano a muoversi confondendo gli elettori verso l’una o l’altra forza ostile. Abbiamo sentito Giorgetti che tutto sommato aveva invitato a votare Calenda. Quest’ultimo oggi sostiene che appoggerà il candidato del Pd senza 5 Stelle. Il segretario dei dem, invece, dice che la strategia è marciare insieme. Esiste, quindi, una confusione che porta chi non è dentro la politica a scegliere l’astensionismo non come Aventino, ma in attesa che i partiti si chiariscano le idee». In questo modo Federico Tedeschini, tra i maggiori costituzionalisti italiani, intervenuto a Parole di Donna su Lazio Tv, motiva il dato delle urne nella capitale.

2 visualizzazioni0 commenti