VIOLANTE, 'BASSOLINO, GALATI E INCALZA DISTRUTTI E POI ASSOLTI, SERVE UNA RIFORMA RADICALE



"Penso ci voglia azione di riforma molto più radicale di quella di cui si parlerà nel documento del ministro della Giustizia. Cito dei nomi: Oliverio, Galati, Bassolino e Incalza. Sono quattro personalità che sono state distrutte sui mezzi comunicazione, distrutte da processi e ne sono usciti assolti tutti. Sono cose che non possono passare senza una valutazione attenta". Lo ha detto Luciano Violante intervenendo a 'Stasera Italia'. "Come possibile che con la stessa normativa alcuni uffici funzionano e altri no? Perché non si prende il modello in base al quale alcuni uffici funzionano e lo si applica agli altri? Insomma -ha aggiunto l'ex presidente della Camera- non c'è bisogno di scoprire chissà quali grandi categorie dello spirito, si tratta di sapere bene come stanno le cose e mettere il pensiero sulle cose concrete".

2 visualizzazioni0 commenti